Locus Solus

18,00  IVA inclusa

Nel villa di Montmorency, poco fuori Parigi, un gruppo di visitatori si avventura nel parco popolato dalle straordinarie invenzioni che un geniale scienziato, Martial Canterel, custodisce gelosamente. Tra tableaux vivants, in cui si avvicendano curiosi personaggi, miracolose resurrezioni e animali fantastici, va in scena il grande spettacolo del meraviglioso. E se tutto il campionario dei mirabilia trova spazio in questo museo dell’insolito a cielo aperto, il vero protagonista di Locus Solus, del carosello di storie e diluvi verbali che le innescano, frutto del particolare procédé compositivo messo a punto negli anni dal suo autore, è il linguaggio stesso. Raymond Roussel è l’autore di un romanzo unico nella storia della letteratura universale in cui il protagonista è il linguaggio stesso. Una nuova riuscita traduzione restituisce ai lettori la magia di una lingua piena di fascino arcaico e di allucinata follia.

***
Traduzione di Susanna Spero


Anno di edizione: 2017
ISBN: 978-88-99370-03-9
Autore: Raymond Roussel
Formato: cm 12 × 19,5
Pagine: 272

Raymond Roussel (Parigi, 1877 – Palermo, 1933) Eccentrico e dandy di professione, padre spirituale della Patafisica, della letteratura potenziale e di quella combinatoria, condusse una vita solitaria, costellata di viaggi esotici ed eccentriche manie. Tormentato dal bisogno di veder riconosciuta la propria opera, in conflitto perenne con il mondo di “fuori”, coltivò un’unica passione: la letteratura. Autore eclettico, scrisse poemi (La Doublure, La Vue), romanzi (Impressions d’Afrique), pièces teatrali (L’Etoile au front, La Poussière de soleils), saggi (Comment j’ai écrit certains de mes livres). Fu trovato morto il 14 luglio 1933 in una camera del Grand Hôtel et des Palmes a Palermo.


Leggi l’anteprima

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Locus Solus”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *