Disgusto

16,00  IVA inclusa

Qualcosa che aleggia sulla bocca, differente dalla fame e dalla sete, e rivela la ripugnanza verso la dimensione informe della vita; un concetto che nomina l’abiezione del corpo per i suoi confini, ma anche raffinato strumento di distinzione in grado di mettere in scacco l’estetica del buon gusto.
Tutto questo, e molto altro, materializza alcuni dei significati più suggestivi della parola “disgusto”.
Categoria prediletta dell’arte contemporanea, musa dionisiaca della poetica più anticonformista il disgusto diventa in questo libro il cimento per la critica estetica e antropologica e per l’invenzione letteraria. Con Andrea Mecacci, Valentina Lusini, Francesco Bianconi e I Camillas.


Anno di edizione: 2018
ISBN: 978-88-99370-22-0
Autori: David Hume, Francesco Bianconi, I Camillas, Valentina Lusini, Andrea Mecacci.
Formato: cm 12 × 17
Pagine: 160


novità!
  • COD: ED030
  • Categoria:

Francesco Bianconi (Montepulciano, Siena, 1973), cantante e compositore, ha pubblicato sette album con il gruppo rock Baustelle e ha scritto canzoni per altri interpreti. È autore dei romanzi “Il regno animale” (2011) e “La resurrezione della carne” (2015), entrambi editi da Mondadori.

I Camillas eseguono canzoni in italiano. dense, leggere. ritornelli, malinconie, balli. Dal 2004 suonano in ogni posto d’italia. bar, festival, matrimoni, strade, centri sociali, teatri. E tv, sigle, laboratori, inaugurazioni e chiusure. E cinque dischi. Nel 2015 un libro. Hanno visto l’alba e i sorrisi.

Valentina Lusini è antropologa, studiosa nel campo dell’arte e del patrimonio. I suoi interessi di ricerca riguardano in particolare i musei etnografici e di comunità, l’arte contemporanea e i contesti di valorizzazione dell’eredità culturale. Insegna all’Università di Siena e all’Accademia nazionale di belle arti di Firenze.

Andrea Mecacci è professore associato di estetica presso l’università degli studi di firenze. I suoi studi si soffermano su alcune categorie, concettuali e operative, dei processi di estetizzazione della contemporaneità: il pop, il postmoderno, l’estetica diffusa, il kitsch. Tra le sue pubblicazioni: “Introduzione a Andy Warhol” (Laterza, 2008), “L’estetica del pop” (Donzelli, 2011), “Estetica e design” (Il Mulino, 2012), “Il kitsch” (Il Mulino, 2014), “Dopo Warhol. Il pop, il postmoderno, l’estetica diffusa” (Donzelli, 2017).


LEGGI L’ANTEPRIMA

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Disgusto”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *