Agrippa von Nettesheim

Filosofo della natura di area tedesca, grande esperto di arti magiche e mediche fu una figura cardine del sapere dell’epoca. Come Niccolò Cusano, Johannes Reuchlin e Giovanni Tritemio visse molti anni in Italia dove conobbe l’opera dei grandi umanisti e, in special modo, di Pico della Mirandola. Interprete della crisi epocale che scosse l’Occidente nel passaggio dal Medioevo all’età moderna, fu un personaggio scomodo, sempre in lotta contro la cecità delle istituzioni. La sua vita avventurosa e la sua fama di mago ispirarono poeti e scrittori di ogni epoca: da Rabelais a Marlowe - che ne fece il precursore di Faust -, da Shakespeare a Goethe, da Brjusov a Yourcenar.

| VAI ALLO SHOP | • EXQUIS •
LEGGI "DE OCCULTA PHILOSOPHIA" |

Sherwood Anderson

sherwood_andersonGrande padre della narrativa americana, maestro dei giovani scrittori della sua generazione. Conobbe la povertà in gioventù, collezionando tanti lavori da guadagnarsi il soprannome “Jobby”. Inquieto e affamato di vita - con quattro matrimoni alle spalle - nei suoi romanzi e racconti cantò il sogno americano, i grandi spazi, le città opprimenti, le anime allo sbando. Nel suo salotto si riunivano i maggiori esponenti del modernismo americano; tanti gli scrittori che piansero sul suo epitaffio: "La vita, non la morte, è l'avventura più grande".

| VAI ALLO SHOP |  NARRALIA  
| Leggi "dark laughter" |

Sergio Benvenuto

Sergio Benvenuto è psicoanalista, filosofo e saggista. Collabora con numerose riviste culturali internazionali e dirige l’European Journal of Psychoanalysis. Studioso del pensiero di Lacan, ha dedicato parte dei suoi studi a una rilettura originale della teoria di Freud, e della psicoanalisi in generale

| VAI ALLO SHOP |  sproni 
| Leggi "noia" |

Ettore Ciccotti

ettore_ciccottiPersonalità di assoluto rilievo della storia culturale e politica italiana tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, lo storico e politico lucano (nato a Potenza nel 1863 e morto a Roma nel 1939) aderì da subito al PSI, cercando di guadagnarlo alla causa meridionalista. Il suo rigore morale, la sua coerenza, ma anche il suo antigiacobinismo, ne fecero un personaggio intransigente, scomodo, per certi versi atipico: un solitario.

 

| VAI ALLO SHOP | • EXQUIS •
| leggi "ettore ciccotti. sud e politica" |

 

Hart Crane

hart_crane002Hart Crane (1899-1932) è un poeta misterioso e profondo, inventore di una lingua segreta. Considerato, al pari di Emerson, Whitman, Dickinson e T.S. Eliot, tra i più grandi poeti americani, ha lasciato una traccia durevole in autori come Dylan Thomas, Sylvia Plath e Robert Lowell tra gli altri.

| VAI ALLO SHOP | • CRISALIDE  •
LEGGI "WHITE BUILDINGS" |

Otto Fenichel

otto-fenichel

Otto Fenichel (1897-1946), figlio di una famiglia di avvocati viennesi, frequentò i seminari di Freud già nel 1915-16 avvicinandosi alla società psicoanalitica viennese nel 1920 e divenendo poi un'importante esponente della cosiddetta "seconda generazione". Costretto dall’ascesa nazista a rifugiarsi prima in Danimarca, poi a Praga, si trasferì infine a Los Angeles con la famiglia fondandovi un’importante centro di ricerca psicoanalitica.

 

| VAI ALLO SHOP |  SPRONI 
| LEGGI "NOIA" |

 

Thomas Hardy

thomashardy_restored

Thomas Hardy (1840–1928), architetto di formazione, romanziere di vocazione. Nacque e visse un’intera esistenza nel Dorset, accanto all’amata Emma; una biografia priva di grandi accadimenti non gli impedì di essere uno degli intellettuali più influenti della sua epoca. Riposa nel Poets’ Corner dell’Abbazia di Westminster, al fianco di Charles Dickens.

 

| VAI ALLO SHOP  NARRALIA  
[ leggi "racconti scelti" ]

 

Henry James

beha-henry-jamesGigante assoluto della letteratura mondiale, con la sua prosa rinnovò profondamente la forma del romanzo moderno. Il suo stile asciutto, la sua raffinata capacità introspettiva, la precisione dei suoi monologhi costituiscono ancora oggi dei modelli inarrivabili. Figlio di una ricca e intellettuale famiglia manifestò una precoce disposizione alla scrittura. Frequentò i migliori istitutori, viaggiò molto e conobbe presto l'arte e la letteratura europea. Coltivò sempre una aperta socialità, amava i salotti intellettuali e ne era l’indiscusso animatore. Non si sposò mai.

| VAI ALLO SHOP |  NARRALIA  
LEGGI "SEGRETI D'ARTISTA" | 

Bruno Moroncini

Bruno Moroncini è filosofo, autore di numerosi libri e saggi sulla filosofia del XX secolo. Da anni s’interessa al pensiero di Walter Benjamin, al movimento “decostruzionista” e ai rapporti tra le teorie psicoanalitiche e la filosofia. Ha insegnato Filosofia morale nelle Università di Messina e Salerno.

| VAI ALLO SHOP |  SPRONI 
| LEGGI "NOIA" |

Giovanni Pizza

Giovanni Pizza è antropologo, studioso del rapporto fra saperi medici e simbolismo religioso, con particolare riferimento all’opera di Ernesto de Martino e al pensiero di Antonio Gramsci, è autore di diversi saggi. Insegna all’Università di Perugia.

| VAI ALLO SHOP |  SPRONI 
| LEGGI "NOIA" |

Raymond Roussel

Roussel_19ansEccentrico e dandy di professione, padre spirituale della Patafisica, della letteratura potenziale e di quella combinatoria, Raymond Roussel condusse una vita solitaria, costellata di viaggi ed esperienze ricercate. Tormentato dalla propria interiorità, in conflitto perenne col mondo “di fuori”, coltivò un'unica passione: la letteratura. Fu trovato morto, forse suicida, il 14 luglio 1933 in una camera del Grand Hôtel des Palmes a Palermo.

 

| VAI ALLO SHOP |  NARRALIA • 
[ leggi "locus solus" ]

H. G. Wells

H. G. Wells (1866 – 1946), scrittore britannico tra i più popolari della sua epoca; inventore, insieme a Jules Verne, del romanzo scientifico, precursore della moderna fantascienza. Franco sostenitore del socialismo e del pacifismo, nelle sue opere si fondono magistralmente critica sociale e lucida analisi delle derive ideologiche derivanti dall’uso spregiudicato delle conquiste scientifiche.

 

 

| VAI ALLO SHOP  NARRALIA  
[ leggi "racconti dello spazio e del tempo" ]

 

Edith Wharton

edith-wharton002Figlia della grande aristocrazia newyorchese del denaro, sposò un ricco banchiere, ma lo lasciò presto per abbracciare l’Europa e la letteratura. In Francia divenne amica, confidente e "allieva" di Henry James che ne spronò la vocazione di scrittrice. Impegnata durante la guerra in favore degli ultimi, sempre pronta con le sue parole a scardinare il sistema delle convenzioni sociali, fu autrice di alcune delle più entusiasmanti pagine della letteratura americana.

| VAI ALLO SHOP  NARRALIA  
[leggi "un figlio al fronte" ]